Heygiò #57- Poco rigore e troppi scherzi

HEYGIÒ - TOP TREND NEWS SUL GIORNALISMO CHE TI SEI PERSO QUESTA SETTIMANA

Quello che ti serve sapere, in 5 minuti.

Ricevi questa email se ti sei iscritto a Heygio


Se davvero le fake news influenzano temi come vaccini e migranti? Oggi abbiamo deputati convinti che l’uomo non sia mai stato sulla luna.
— Enrico Mentana, giornalista

tempo stimato di lettura: 4 minuti, 28 secondi.

Hey Giò,

non passa giorno senza che qualche scienziato o esperto faccia notare qualche imprecisione prodotta o ripresa dai media mainstream. Errori nelle definizioni, nei dati, nelle affermazioni. Errori nelle previsioni.

Ecco, partiamo da questo.

Poco rigore.

Nate Silver, tornando adesso con un articolo sul perché le probabilità di Trump di vincere sono state sottovalutate dalla maggior parte dei media americani, mostra come anche le previsioni sull'uragano Irma sono state riportate in modo errato (l'Associated Press è arrivata a rimuovere un tweet). 

L'analisi richiama la mancanza di rigore scientifico nella lettura dei dati. "La domanda di certezza dei media e la loro mancanza di rigore statistico non sono buone compagne. I media continuano a interpretare male i dati e a dare la colpa ai dati".

"Non sarai sorpreso, scrive Silver, di sapere che vedo molte somiglianze tra la previsione degli uragani e le previsioni delle elezioni - tra la copertura mediatica di Irma e la copertura della campagna del 2016.  I media hanno spesso sovrastimato la precisione dei sondaggi e sono arrivati a conclusioni non sostenute da altre prove empiriche".


Troppo twitter. Uno dei più importanti reporter Usa, il corrispondente dalla Casa Bianca del New York Times Glenn Thrush, ha scritto che su twitter, il medium preferito dai giornalisti, “c’è troppa distrazione”. Secondo Poynter è l’immagine di un paradosso in cui si sta trovando la piattaforma per effetto del suo uso nell’industria dell’informazione.

Poco twitter. Twitter per la prima volta sta pensando di andare al di là dei 140 caratteri. Con alcuni utenti sta infatti testando uno spazio di scrittura doppio: 240 caratteri.
Il limite dei 140 risale alle intenzioni originarie di accordare la lunghezza di un tweet (+ quella del nome utente) a quella dei messaggi di testo (160). "Le nostre ricerche -spiega il cofondatore e amministratore Jack Dorsey- mostrano che il limite dei caratteri è una delle maggiori frustrazioni per le persone che twittano in inglese”. BBC


Drone a terra. Il drone è un nuovo strumento per il giornalismo ma ovviamente l'uso è soggetto ai dei limiti di legge. Un brasiliano, sedicente giornalista, è stato denunciato dalla polizia locale per aver fatto abusivamente volare un drone in piazza Duomo.

Qui si scherza. Grillo distribuisce soldi falsi ai giornalisti che ridono e scherzano con lui.
“Adesso le domande le faccio io. Mille (euro) va bene… Altri mille per il TG1, a Canale 5 mille.. Dai prendi mille… Mille per la7, mille per Rai 3… Adesso fate quello che dico io, va bene?"

Qui si scherza meno. Ennesimo rinvio di udienza (il ventottesimo dal 2015) per Mahmoud Abu Zeid (detto Shakwan) ormai entrato nel quinto anno di prigionia. Shawkan è stato arrestato il 14 agosto 2013 mentre si trovava, per conto dell’agenzia fotografica Demotix di Londra, in piazza Rabaa al-Adawiya, al Cairo. Era lì per documentare lo sgombero di un sit-in della Fratellanza musulmana che si tramutò in un massacro con centinaia di morti. Tra le imputazioni di cui deve rispondere ci sono: “adesione a un’organizzazione criminale”, “omicidio”, “tentato omicidio”, “partecipazione a un raduno a scopo di intimidazione, per creare terrore e mettere a rischio vite umane”.


  Columbia Journalism Review  sta raccogliendo una serie di articoli e analisi sul giornalismo locale.  

Columbia Journalism Review sta raccogliendo una serie di articoli e analisi sul giornalismo locale.
 


Cosa si fa per campare. Lamento. “I giornalisti stanno usando le tecniche più disperate per guadagnare clic. Sembra che siano più interessati a catturare la tua attenzione che a raccontarti onestamente una vera notizia. I titoli fatti per guadagnare clic stanno diventando la morte di un onesto racconto che i veri giornalisti come me amano fare ogni giorno".


Ex Giò 1. E’ morto a Roma Giovanni Russo, scrittore e giornalista, inviato speciale del Corriere della Sera. Secondo Alessandro Galante Garrone il suo libro “Baroni e contadini” è un classico della nostra letteratura meridionalistica.

Ex Giò 2. Il 23 settembre 1985 moriva a soli 26 anni Giancarlo Siani. Giornalista determinato a indagare sui crimini della camorra, pagò con la vita la condanna a morte eseguita dal clan dei Nuvoletta a Napoli il 23 settembre 1985.


Schermata 2017-09-27 alle 13.45.18.png

Opinione o fake news? Anche twitter, come facebook, è spesso accusato di farsi voce di fake news.
Il cofondatore e CEO Dorsey commenta: "La differenza tra diverse opinioni politiche e i fatti sbagliati è complicata da definire e non può essere decisa in modo automatico. Servono linee guida editoriali. Inoltre molto spesso le fake news non si producono per motivi ideologici ma per interesse e soldi, per guadagnare di più dalla pubblicità. E’ un tema delicato di tutto il nostro ecosistema informativo”.

Promesse. Tornando alle interferenze sulla campagna presidenziale del 2016 in USA, Zuckerberg spiega come Facebook pianifica di combattere nuove interferenze nelle elezioni: collaborazione con il governo degli Stati Uniti, continue indagini interne a Facebook, annunci politici più trasparenti, più sicurezza della piattaforma, maggiori collaborazioni globali e con le altre tecnologie.